Love bombing: come riconoscerlo?

Home » Love bombing: come riconoscerlo?

Il love bombing è un fenomeno che purtroppo ha ricevuto sempre maggior attenzione negli ultimi anni. In pratica, parliamo dell’utilizzo di tecniche manipolative da parte di una persona nei confronti di un’altra, solitamente il partner, con l’obiettivo di conquistare la sua attenzione, il suo affetto e la sua dipendenza.

Questo fenomeno può verificarsi in diversi contesti sociali, ma è più comunemente associato alle relazioni romantiche.

Il termine “love bombing” deriva dall’inglese e significa  “bombardamento d’amore” ed è stato descritto per la prima volta dagli psicologi nella letteratura scientifica nel 2011.

Il love bombing può essere considerato una forma di abuso psicologico in quanto mira a creare una dipendenza emotiva nella vittima e a controllarla attraverso l’affetto. Le persone che utilizzano questa tecnica cercano di creare una forte connessione emotiva con la vittima al fine di controllare le sue emozioni e le sue decisioni.

In alcuni casi, il love bombing può essere solo un comportamento egoistico, ma in altri può essere un segnale di una personalità narcisistica.

Le persone che praticano il love bombing cercano di ottenere una gratificazione immediata dalla relazione, spesso senza prestare attenzione alle esigenze della vittima.

Ciò può portare a una mancanza di rispetto, di empatia e di considerazione per gli altri, senza contare che il love bombing può causare una diminuzione della fiducia in se stessi della vittima e una perdita della propria identità.

Love bombing ed evidenze scientifiche

Il termine love bombing non è riconosciuto come una diagnosi psicologica ufficiale, tuttavia, ci sono alcuni studi e ricerche che esaminano gli effetti delle tecniche manipolative utilizzate all’interno delle relazioni.

Uno studio pubblicato sulla rivista Frontiers in Psychology ha esaminato il legame tra l’uso di tecniche manipolative, come il love bombing, e la violenza psicologica in una relazione. Lo studio ha suggerito che il love bombing potrebbe essere un modo per il partner abusivo di costruire un senso di dipendenza emotiva nella vittima, facendola sentire “dipendente” da lui/lei e accettando comportamenti sempre più inaccettabili.

Un altro studio, pubblicato sulla rivista Journal of Social and Personal Relationships, ha esaminato come queste tecniche, possano influire sulla qualità delle relazioni romantiche, portando a una diminuzione della soddisfazione della relazione, dell’autostima e della salute mentale.

Il love bombing esiste solo nelle relazioni d’amore?

Il love bombing può anche verificarsi in ambiti diversi dalle relazioni romantiche. Può essere utilizzato, ad esempio, in un contesto lavorativo, dove un datore di lavoro può cercare di conquistare un dipendente attraverso l’attenzione e i complimenti esagerati al fine di ottenere il suo supporto e la sua lealtà.

In questi casi, è importante stabilire dei limiti chiari e non farsi manipolare, perché il rischio è di cadere in situazioni piuttosto fastidiose.

Come riconoscere il love bombing?

L’eccessiva attenzione e la costante presenza del partner possono essere affascinanti all’inizio di una relazione, ma se la frequenza e l’intensità di appuntamenti e attenzioni rimangono costanti, possono diventare problematiche. Questo perché la vittima può cominciare a sentirsi oppressa e intrappolata in una relazione da cui è difficile liberarsi.

Per evitare di cadere nella trappola del love bombing, è importante conoscere i segni di questa tecnica manipolativa, tra cui possiamo ritrovare:

  • Una presenza costante, quasi invasiva, l’insistenza di trascorrere ogni momento insieme
  • La dichiarazione continuativa di complimenti esagerati e poco realistici su aspetto, personalità o capacità
  • L’eccessiva manifestazione del fatto che non potrebbe mai vivere senza di te
  • Il partner sembra sapere esattamente ciò che vuoi e ti serve, spesso senza che tu glielo abbia detto
  • Un’ingiustificata gelosia e possesso, limitando il tuo tempo con gli amici e la famiglia
  • Presa di decisioni al tuo posto, con la scusa che è il modo migliore per proteggerti
  • Il partner può diventare aggressivo o arrabbiarsi se non si segue la sua volontà o se si cercano di porre dei limiti alla sua presenza costante
  • La vittima prova dipendenza emotiva dal partner, sentendo di non poter vivere senza di lui o di dover fare tutto ciò che dice
  • Si perde il senso del proprio spazio e delle proprie esigenze, mettendo al primo posto quelli del partner
  • Si comincia a sentirsi sopraffatti dalla presenza costante e dall’intensità emotiva del partner

Come liberarsi del love bombing?

Chiaramente, una volta intuito che si è vittima di love bombing, è importante prenderne coscienza e agire il prima possibile. Non abbiamo tempo da perdere con persone che non ci meritano o che non tengono davvero a noi. Armiamoci di coraggio, pazienza e determinazione e vediamo com’è possibile liberarsi dal love bombing:

  • Per prima cosa, è importante comprendere che il love bombing è una tecnica manipolativa e non rappresenta un amore genuino
  • Dopo, bisogna lavorare sulla propria autostima e indipendenza emotiva per non cadere nella trappola di una persona cattiva 
  • Dobbiamo imporre dei limiti chiari con il partner e non permettere che la presenza costante e la dipendenza emotiva diventino una parte normale della relazione
  • Bisogna anche prendere la possibilità di porre fine alla relazione se si ritiene che il partner stia cercando di controllare o manipolare la propria vita
  • Appoggiarsi alla propria rete di supporto con amici e familiari di fiducia che possono offrire aiuto durante questo processo 
  • Evitare di giustificare o minimizzare il comportamento del partner, riconoscendo che il love bombing è una forma di manipolazione psicologica
  • Fare attenzione a eventuali segni di stalking o altre forme di comportamento pericoloso da parte del partner
  • Non aver paura di mettere in discussione la relazione e di prendere decisioni che siano nell’interesse personale
  • Essere gentili e compassionevoli con sé stessi, cercando di concentrarsi sulle proprie esigenze e il proprio benessere emotivo
  • Chiedere aiuto professionale, ad esempio a un consulente o un terapeuta, per sviluppare una maggiore consapevolezza emotiva e uscire dalla situazione

Amare se stessi prima del proprio partner

Il love bombing non è un segno di amore genuino. Il vero amore è basato sulla reciprocità, sulla comprensione e sul rispetto reciproco. Non sul controllo o sulla manipolazione dell’altra persona, ma cercando di supportare e crescere insieme.

Per approfondire un po’ meglio il discorso di come vivere una storia d’amore sana, di recente abbiamo scritto un articolo su come vivere bene una relazione d’amore e. E ti assicuriamo che non si troverà traccia di dipendenza emotiva, manipolazioni e eccessivo controllo!

Condividi